Cos'e' la Certificazione LEED®?

USGBCIl LEED è un programma di certificazione ahimè volontaria che può essere applicato a qualsiasi tipo di edificio (sia commerciale che residenziale) e concerne tutto il ciclo di vita dell’edificio stesso, dalla progettazione alla costruzione.

LEED promuove un approccio orientato alla sostenibilità, riconoscendo le prestazioni degli edifici in settori chiave, quali il risparmio energetico ed idrico, la riduzione delle emissioni di CO2, il miglioramento della qualità ecologica degli interni, i materiali e le risorse impiegati, il progetto e la scelta del sito. Sviluppato dalla U.S. Green Building Council (USGBC), il sistema si basa sull’attribuzione di ‘crediti’ per ciascun requisito.

La somma dei crediti costituisce il livello di certificazione: da certificazione Base a Platino. GBC ITALIA (Green Building Council Italia), é l'organismo promosso dalla società consortile Distretto Tecnologico Trentino, che andrà ad introdurre lo standard LEED nel nostro paese, a partire da Aprile 2010. Aderiscono all’iniziativa enti pubblici, realtà industriali e del mondo della ricerca.

Pur presente principalmente negli Stati Uniti, va velocemente affermandosi come nuovo standard mondiale per le costruzioni eco-compatibili (viene oggi applicato in 40 paesi diversi). Consente meglio di altri strumenti di esaltare le caratteristiche ‘verdi’ degli immobili, conferendo loro un significativo valore aggiunto. Consente inoltre un facile confronto tra immobili alternativi, nel mercato.

Il costo della Certificazione varia in base al tipo di certificazione e viene calcolato proporzionalmente alla superficie degli immobili. Sussiste anche una quota di registrazione, peraltro non sempre applicabile. Condizioni favorevoli si applicano nel caso di progetti che coinvolgono più immobili.

Cosa viene fatto in concreto per certificare LEED un edificio?

Occorre distinguere se si tratta di:

• Un nuovo immobile (commerciale, condominio, per uffici, ricreativo, produttivo).
• Il restauro di un edificio esistente. Un intervento strutturale.
• Scuole, negozi, ospedali.
• Edilizia residenziale. Studio urbanistico.

Successivamente, occorre mappare le caratteristiche del progetto rispetto ai crediti previsti dai diversi standard; registrare il progetto presso il Green Building Certification Institute e sottoporre formale richiesta all’ente, fornendo adeguata documentazione relativa alle varie fasi di progettazione e costruzione. Seguiranno l’elaborazione della richiesta da parte dell’ente e la Certificazione, successiva al completamento dell'opera.

Posso "Certificare LEED" il mio prodotto?

greentopIl termine "certificazione" non è propriamente corretto, in quanto solo un edificio nel suo complesso può ottenere la certificazione LEED.

Spesso però le aziende ricevono richieste in tale senso, quindi il percorso da seguire è quello di far eseguire un'analisi delle caratteristiche costruttive, di performance, e sui materiali utilizzati, direttamente da un tecnico LEED AP, che rilascierà una sorta di "certificazione", che il prodotto soddisfa a determinati crediti LEED.

Questa "certificazione", viene chiamata in gergo tecnico, mappatura LEED e per essere credibile, deve essere eseguita da tecnico LEED AP, che abbia quindi superato una serie di esami presso il "US Green Building Council".

Come procedere alla "mappatura LEED"?

Cosa deve fare allora un'azienda che ha appena ricevuto una richiesta di conformità LEED del proprio prodotto, o in termini meno corretti, la richiesta di "certificazione LEED" di un proprio prodotto?

Deve contattare un LEED AP (per info, contattaci qui sotto), a cui affidare tutta la documentazione tecnica del proprio prodotto, per  un'accurata analisi in funzione dei possibili crediti a cui il prodotto può concorrere, secondo lo standard LEED nuove costruzioni (se italia), New Construction o altri, se fuori Italia.

Al termine dell'analisi, il tecnico LEED AP, individuera' per ogni credito, i possibili punteggi a cui può contribuire il prodotto e, possibilmente,  aiuterà l'azienda a promuovere correttamente le caratteristiche di sostenibilità emerse, tramite la corretta indicazione su cataloghi cartacei e non. La parola LEED infatti, NON può essere mai usata all'interno di loghi per contrassegnare un prodotto.

Compito del LEED AP è inoltre, aiutera l'azienda a implementare corrette strategie di marketing e di visibilità sul web, come per esempio l'inserimento del prodotto nel sito di riferimento all'estero per l'Italia, di prodotti LEED e non solo - www.greenitop.com,  al fine di garantire all'azienda quel vantaggio competitivo che giustifichi l'investimento fatto.

Dove posso trovare prodotti italiani "Mappati LEED"?

Il nostro staff sta collaborando attivamente con il portale GreenITop.com, il primo portale tematico, dedicato a professionisti del settore (architetti, progettisti, aziende edilizie e arredamento) in modo da offrire alle aziende un ottimo strumento di visibilità all'estero per far conoscere i proprio prodotti legati al settore del GreenBuiding. Per maggiori informazioni puoi contattarci qui sotto.